Cure Palliative Domiciliari

L’Associazione SAMCO Onlus stipula annualmente con la ASL TO 4 una convenzione mirata alla collaborazione per l'assistenza domiciliare di malati oncologici in fase terminale residenti nei distretti di Chivasso, Settimo e S. Mauro (un territorio con più di 200.000 abitanti).

L'assistenza descritta nella convenzione è rivolta ai “malati affetti da malattie progressive ed in fase avanzata, in particolare cancro, a rapida evoluzione ed a prognosi infausta, per i quali ogni terapia finalizzata alla guarigione od alla stabilizzazione della patologia non è possibile né appropriata” (OMS).

Nello stipulare la Convenzione, l'Associazione SAMCO Onlus si e' impegnata a mettere a disposizione della ASL il proprio personale medico per garantire, in collaborazione con i Medici di Medicina Generale, gli operatori sanitari delle Cure domiciliari – ADI dei singoli Distretti (medici, infermieri, psicologi) ed i Medici della Continuità assistenziale, lo svolgimento delle attività cliniche della Unità Operativa Cure Palliative della ASL.

Mediante la Convenzione tra ASL TO 4 e SAMCO Onlus è infatti possibile offrire a tutti i pazienti afferenti alla Unità di Cure Palliative l'assistenza giornaliera di Medici con formazione ed esperienza in Medicina Palliativa.

L'assistenza viene svolta con consulenze periodiche programmate oppure, nell'ambito di una presa in carico più intensiva, con visite mediche effettuate secondo la necessità dei singoli malati anche in regime di reperibilità nei giorni prefestivi e festivi, in integrazione con tutte le altre figure sanitarie coinvolte nelle cure a casa dei malati.

La SAMCO Onlus ha pertanto costituito una equipe di n. 5 Medici liberi professionisti formati in Medicina Palliativa, in possesso dei requisiti previsti dalla Convenzione, in modo da garantire l'attività assistenziale sul territorio della ex ASL 7 per tutti i giorni con reperibilità sabato, domenica e giorni festivi dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

Inoltre, l’Associazione SAMCO mette a disposizione un gruppo di volontari per garantire a domicilio un aiuto ai pazienti ed alle loro famiglie. Si prendono in carico annualmente circa 250 pazienti.